rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Lavori in corso

Ristrutturazione Lido comunale, si attende l'apertura parziale per l'estate

I lavori del Comune dovrebbero finire entro il 15 giugno. Intanto va avanti anche il progetto del restyling conservativo, pensando a destagionalizzare l’offerta turistica

La ristrutturazione del Lido comunale Genoese Zerbi procede e la conclusione dei lavori è prevista per il 15 giugno. Se i tempi saranno rispettati, come ha assicurato Il responsabile unico di progetto Arturo Arcano, l’accesso in sicurezza alla struttura sarà probabilmente possibile per l’inizio della stagione balneare così come annunciato dall'amministrazione comunale.

Il progetto è finanziato con fondi Pon Metro, Programma operativo Città metropolitane e React-Eu. Questi sono una prima "tranche" di lavori di riqualificazione che riguardano la parte esterna del Lido "lato mare", mentre per la riqualificazione delle altre componenti del Lido si dovranno attendere i prossimi mesi.

C'è già infatti un progetto definitivo che vede un finanziamento di due milioni di euro che consentirà il restauro del complesso del lido comunale Genoese Zerbi, compresa la Torre Nervi. Un progetto al vaglio della conferenza dei servizi, dopo un lungo lavoro in stretta sinergia tra Sovrintendenza e il Segretariato regionale del MiC per la Calabria con la sua direttrice Maria Mallemace e il Comune di Reggio Calabria.  

Le amministrazioni coinvolte avevano tempo fino al 16 aprile scorso per mandare le proprie determinazioni e infatti ecco che sono arrivate delle prescrizioni che non ostacoleranno il progetto del segretariato regionale del MiC e presto si saprà bene il cronoprogramma dei lavori che secondo quanto previsto dovrebbero completarsi entro il 31 dicembre 2026.

Intanto è arrivato anche il decreto attuativo che sblocca 3 milioni per il lido comunale reggino. Un decreto attuativo firmato dal ministero della Cultura, di concerto con il ministero dell'Economia e delle Finanze, che prevede un finanziamento di 3 milioni di euro dettato dall’emendamento alla Legge di Bilancio 2023 firmato dal parlamentare reggino Francesco Cannizzaro, divenuto parte sostanziale dei finanziamenti già previsti per la realizzazione del nuovo Lido comunale.

Il progetto del Lido e la Torre Nervi

L'antico stabilimento balneare Genoese Zerbi avrà un restyling conservativo e per questo, appunto, sta lavorando la Sovrintendenza e il Segretariato regionale del MiC per la Calabria. Un lavoro attento e meticoloso, perché il Lido comunale di Reggio Calabria, progettato dall’ingegnere Pier Luigi Nervi, ha un vincolo di tutela di “particolare carattere artistico”  del ministero dei beni culturali e delle attività culturali e del turismo, con il decreto n. 183 del 2 aprile 2014. 

Ma nel restyling del lido comunale, dunque, si manterrà un anima popolare, - come ha più volte evidenziato il sindaco Giuseppe Falcomatà - ma nello stesso tempo si guarderà anche a destagionalizzare l’offerta turistica.

Secondo le prime indiscrezioni sul progetto, quindi, si avranno delle cabine nuove, nella parte centrale, più grandi, con spazi ricettivi più confortevoli, da utilizzare non solo nel periodo estivo, visto che Reggio Calabria ha un clima mite e la bella stagione va oltre i mesi dell'estate. 

Nella ristrutturazione c'è anche la storica Torre Nervi, che tornerà a risplendere.  Una volta completatati i lavori di ristrutturazione ovviamente l'amministrazione comunale dovrà indire una gara d'appalto per la gestione ma anche su questo c'è ottimismo: pare che già ci siano degli imprenditori interessati. 

Intanto dunque si aspetta che il cancello del Lido comunale riapra, seppur parzialmente, magari nella storica data del 29 giugno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristrutturazione Lido comunale, si attende l'apertura parziale per l'estate

ReggioToday è in caricamento