Cronaca

Lockdown natalizio? Spirlì: "Il Governo aspetta l’ultimo giorno per calarci il pacco"

Il presidente facente funzioni della Regione Calabria, in attesa delle decisioni di Conte, ribadisce: "Quello che ci sembra folle è il continuo ondivagare del governo ormai da mesi"

Nino Spirlì

"Riteniamo che pur rispettando le necessità e le urgenze di bloccare e contrastare il virus, però, è anche vero che non possiamo continuare a chiedere agli italiani, non più sacrifici, ma rinunce totali. Quello che ci sembra folle è il continuo ondivagare del governo ormai da mesi".

Così il presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì, oggi a Catanzaro, ha risposto ai giornalisti sull'ipotesi di nuove restrizioni e chiusure in occasione delle giornate festive natalizie al vaglio del governo in queste ultime ore.

"Ad ottobre - ha aggiunto - ci hanno detto di stare tutti a casa, fermare le attività, così a Natale saremmo riusciti a stare tutti insieme, fare i regali, fare un piccolo pranzo in famiglia al ristorante. I nostri numeri sono veramente bassi, grazie a Dio e al comportamento dei calabresi e alla bravura dei nostri sanitari. Mi chiedo - ha concluso Spirlì - se non sarebbe il caso che il governo si rendesse conto delle differenze territoriali che ci sono in Italia, non può chiudere un territorio per come fa con altri".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lockdown natalizio? Spirlì: "Il Governo aspetta l’ultimo giorno per calarci il pacco"

ReggioToday è in caricamento