rotate-mobile
Cronaca Locri

Locri, i carabinieri arrestano il latitante Sebastiano Giorgi

La primula rossa, latitante dal 2012, è stato fermato a bordo di un’auto, con altre due persone, in contrada Moschetta sulla strada statale 106

I carabinieri di Locri hanno arrestato Sebastiano Giorgi, di 46 anni. L’uomo, latitante da sette anni, era destinatario del provvedimento di revoca di sospensione di ordine di esecuzione per la carcerazione e contestuale ripristino dell’ordine stesso, emesso nel giugno 2012 dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria.

Le manette sono scattate ai polsi di Giorgi, dopo un controllo dei militari che a Sant’Ilario dello Jonio hanno notato una Fiat Panda nera con i vetri oscurati. Insospettiti, hanno fermato il veicolo in contrada Moschetta, sulla strada statale 106 di Locri. A bordo dell’auto vi erano tre persone, tra le quali la primula rossa.

L’uomo, pregiudicato per reati relativi al traffico di droga e di armi e  legato per vincoli di sangue alla famiglia Giorgi alias “Boviciani” originaria di San Luca, è stato condannato  per la violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale, fatti risalenti al 2006, per il quale sconterà la pena di un anno di reclusione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Locri, i carabinieri arrestano il latitante Sebastiano Giorgi

ReggioToday è in caricamento