rotate-mobile
Sanità / Locri

Ospedale Locri, Calabrese: "Molto c’è ancora da fare per raggiungere la normalità"

Riunione a Reggio Calabria per fare il punto della situazione. L'assessore regionale assicura: "Non abbassiamo la guardia"

"Continuo a lottare, come ho sempre fatto, con convinzione e determinazione per un ospedale funzionante e per una sanità giusta nella Locride. Anche nel ruolo di assessore regionale, quotidianamente, rivolgo l'attenzione massima nei confronti dell'ospedale della Locride".

Lo afferma in una nota Giovanni Calabrese, assessore regionale al lavoro e formazione professionale, che continua: "Grazie a tanto impegno e tante battaglie oggi si registra una situazione completamente diversa rispetto a quella di qualche anno fa quando e, lo ricordo a me stesso, si era in procinto di chiudere il nosocomio.

Molto c’è ancora da fare, in potenziamento dei servizi e assunzione di personale, per raggiungere la normalità ed è per questo che non abbassiamo la guardia e affrontiamo la situazione con costante confronto e dialogo.

Oggi a Reggio Calabria abbiamo fatto il punto della situazione con il presidente Roberto Occhiuto, il direttore generale dell’Asp, Lucia Di Furia, il sindaco Giuseppe Falcomatá, nella qualità di presidente del Comitato sindaci Asp RC, il sindaco di Locri, Giuseppe Fontana, il sindaco di Siderno, Maria Teresa Fragomeni, e i presidenti dell'Associazione e del Comitato dei sindaci della Locride, Vincenzo Maesano e Giorgio Imperitura”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Locri, Calabrese: "Molto c’è ancora da fare per raggiungere la normalità"

ReggioToday è in caricamento