menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Locri, scovate 200 piante di canapa e un fucile da caccia: arrestato 57enne

Su disposizione della Procura della Repubblica di Locri, l'uomo fermato dai carabinieri è stato sottoposto ai domiciliari in attesa di convalida. Lo stupefacente e l'arma sono stati sequestrati

Continuano senza sosta i rallestramenti dei carabinieri della compagnia di Locri nelle aree rurali dell’entroterra della locride, alla ricerca di armi, materiale esplodente e sostanze stupefacenti, con particolare attenzione alle zone aspromontane.

I militari della Stazione di Platì, con l’ausilio dell’8° Nucleo elicotteri carabinieri di Vibo Valentia e dello squadrone eliportato Cacciatori di Calabria, hanno individuato in località “Fossetta”, sita in un'area boschiva privata e recintata, una piantagione composta da 200 piante di cannabis dell’altezza media di oltre 2 metri ed un fucile da caccia calibro 12 con matricola illeggibile. L’agro è risultato essere di proprietà di un 57enne del posto che subito dopo è stato arrestato.

Lo stupefacente e il fucile sono stati sequestrati in attesa delle conseguenti analisi che saranno a disposizione dell’autorità giudiziaria, "in attesa - spiegano dal comando provinciale - del successivo invio presso il Reparto carabinieri investigazioni scientifiche (RIS) di Messina per gli accertamenti tecnici necessari a evidenziare eventuali impronte presenti ed il ripristino del numero di matricola, al fine di risalire al reale proprietario".

Su disposizione della Procura della Repubblica di Locri, l’arrestato è stato sottoposto ai domiciliari in attesa di convalida.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nasce la "Fede Reggina", gioiello ispirato al lungomare Falcomatà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento