rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Il riconoscimento / Rosarno

Lotta alla mafia, al sottosegretario Nesci il premio "Valarioti-Impastato"

La motivazione del riconoscimento: "Seguita a difendere e a rappresentare con forte senso di responsabilità le associazioni territoriali minacciate dalla criminalità"

Nell’ambito della settima edizione del premio nazionale "Valarioti-Impastato" 2022 che si è svolto a Rosarno presso l’auditorium del liceo "Pira" è stato assegnato alla sottosegretaria per il Sud e la coesione territoriale, Dalila Nesci il premio per il suo impegno nella lotta alla criminalità e nella diffusione della cultura della legalità.

Tra le motivazioni che hanno determinato la scelta: "la sua rassicurante presenza sul territorio calabrese, forte sostenitrice della bellezza del territorio, humus fertile per la gente onesta e retta. Oggi nel suo ruolo di parlamentare della Repubblica Italiana continua a propugnare azioni di protezione dei cittadini che collaborano nella lotta alla mafia e nella diffusione della difesa delle bellezze artistica naturali e umane".

"Seguita a difendere e a rappresentare - si legge infine nella motivazione - con forte senso di responsabilità le associazioni territoriali minacciate dalla criminalità alle quali apporta un concreto supporto a sostegno della crescita economica e sociale che deve necessariamente partire da quelle influenze la cui trama è tessuta sulla onestà e sulla civile condivisione valoriale".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta alla mafia, al sottosegretario Nesci il premio "Valarioti-Impastato"

ReggioToday è in caricamento