Il gelatiere Marcianò e sua maestà il bergamotto vincitori assoluti della MAG Gelato Challenge

Il giovane professionista reggino, del bar gelateria Matteotti, con il gusto Kalavria, ha sbaragliato gli avversari e si è aggiudicato il palmares del gelato più buono del mondo

Gianluca Marcianò

Ventisette maestri gelatieri, calabresi e siciliani, si sono sfidati all'ultimo gusto per conquistare il palmares del gelato più buono del mondo. Pistacchio, agrumi, ricotta e mandorla, effluvi di aromi e di bontà hanno conquistato le papille gustative della giuria ma, al cospetto di sua maestà il bergamotto di Reggio Calabria, gli avversari hanno dovuto deporre le armi.

Vincitore assoluto dell'importante competizione MAG Gelato Challenge è il giovane gelatiere reggino Gianluca Marcianò, della famosa gelateria Matteotti, con il suo gusto Kalavria. Una morbida crema aromatizzata con bacche di vaniglia e scorza di bergamotto, variegato da stracciatella di amarena, crumble al caramello e salsa al pistacchio ha stregato la giuria composta da autorevoli esperti del settore, tra cui i celebri maestri pasticceri Santi Palazzolo e Giovanni Cappello. Marcianò si è aggiudicato il Trofeo Antonino Galvagno.

La selezione italiana per l'area del Sud Italia del Gelato Festival World Master 2021, si è svolta a Palermo nei giorni scorsi, ed è stata ospitata dalla Master Academy Antonino Galvagno.

Tra i vincitori anche il palermitano Gaetano Dominici della Gelateria Azzurra di Palermo), con l'originale gusto  "Zio Pino", dove a farla da padrone sono gli arachidi e il cioccolato. Nella scalata verso la vetta del gelato più buono del mondo altri due siciliani:  Bruno di Maria della Gelateria Madison, Realmonte di Agrigento che ha convinto la giuria per una particolare tostatura del pistacchio su lastre di sale nel suo gusto "Pistacchio Sicilia" e  il gelese Gaetano La Russa con il gusto "Elodie", un variegato di ricotta con frutti rossi e lamponi, crumble di pistacchio, mandorla e buccia di cannolo.

Sul podio anche un altro calabrese Fabio Mellace della Gelateria Marron Glacé di Catanzaro Lido con il gusto "Sublime", sapori  dell'entroterra per un sorbetto di melograno e frutti di  bosco, basilico e fiori di sambuco.

Tanti golosi abbinamenti quelli presentati nella due giorni che ha visto impegnati 27 gelatieri da Sicilia e Calabria che hanno stupito la giuria per l'attenta lavorazione artigianale e per l'uso originale degli ingredienti del territorio usati in purezza o concentrati in topping, salse e crumble. La tendenza è decisamente quella di raccontare il territorio e gli ingredienti iconici del Mediterraneo attraverso lavorazioni innovative e gusti creativi che guardano alla tradizione esaltandola. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma la sfida non finsice qui. Dal 23 al 25 ottobre la Master  Academy Antonino Galvagno ospiterà i concorrenti provenienti da Grecia, Marocco e Israele per le selezioni internazionali del Gelato Festival World Master 2021.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dentro la 'ndrangheta degli "invisibili" i boss "laureati" in contatto con le istituzioni

  • Fase 3, obbligo di registrazione per chi arriva in Calabria: nuova ordinanza della Santelli

  • Boom di guariti a Reggio, il Gom è Covid free: dimesso l'ultimo paziente e sesto giorno a 0 contagi

  • Covid e Fase 2, che cosa si potrà fare (e cosa no) dal 3 giugno 2020: ecco tutte le novità

  • "Biciclette vietate sul lungomare Falcomatà", Zimbalatti: "Sanzioni per i trasgressori"

  • Offese sui social a Maria Antonietta Rositani, il padre Carlo annuncia una querela

Torna su
ReggioToday è in caricamento