rotate-mobile
Il fatto

Picchia la compagna davanti al bambino, in manette un 38enne

L'uomo, di nazionalità georgiana, è stato sorpreso in flagranza di reato dagli agenti delle volanti e dovrà difendersi dall'accusa di maltrattamenti in famiglia

Maltrattamenti in famiglia, è questo il reato del quale dovrà rispondere un 38enne reggino arrestato dagli agenti delle volanti di Reggio Calabria. L’uomo, di nazionalità georgiana, è stato sorpreso in flagranza del reato di maltrattamenti ai danni della compagna, in presenza del figlio minore.

Ricevuta la richiesta di aiuto al numero d’emergenza 113, gli operatori della Polizia di Stato hanno tempestivamente raggiunto la donna nella propria abitazione, ove ancora si trovava l’aggressore, constatando i segni evidenti delle percosse poco prima subite.

La stessa, già vittima di analoghi episodi violenti da parte dell’uomo, veniva assistita da personale medico per le tumefazioni riportate in varie parti del corpo ed, unitamente al figlio, veniva messa in sicurezza.

Alla luce di quanto emerso, anche grazie alle dichiarazioni di alcuni testimoni, il 38enne, tra l’altro gravato da decreto di espulsione, è stato arrestato eristretto presso la casa circondariale di Arghillà.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la compagna davanti al bambino, in manette un 38enne

ReggioToday è in caricamento