Dà fuoco all'appartamento della moglie e la maltratta davanti alla figlia: arrestato 49enne

L'uomo, fermato dai poliziotti della Mobile e delle volanti, sottoponeva la compagna a un regime di vita vessatorio e violento

Gli episodi di violenza erano diventati ormai una consuetudine. Abituali e sempre più pressanti. G.F., di 49 anni, sottoponeva la sua compagna a un regime di vita vessatorio e violento, tanto da arrivare a dar fuoco, in un’occasione, all’appartamento dove la donna abitava. Per l'uomo, ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti contro familiari e conviventi, consumato ai danni della moglie, anche in presenza della figlia minore, sono scattati gli arresti domiciliari, emessi dal gip del Tribunale di Reggio Calabria.

Il provvedimento restrittivo, scaturito dalle indagini della Mobile e delle Volanti e coordinate dal procuratore aggiunto
Gerardo Dominijanni e dal sostituto procuratore Marika Mastrapasqua, ha messo la parola fine alle aggressioni fisiche e psicologiche che negli ultimi tempi l’uomo rivolgeva ripetutamente alla compagna, con gravi comportamenti lesivi dell’integrità fisica e morale della donna.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Quando a vincere è la morte", il pensiero di un angelo del 118

  • "Non esporre i mastelli": Avr avvisa di blocchi nella raccolta dei rifiuti organici ed indifferenziati

  • Cosa nascondono i fondali, solo anfore? Per Castrizio: "L'antica Reghion è nascosta lì"

  • Finti incidenti per ottenere rimborsi: arrestati medico e paramedico, indagati 2 vigili urbani

  • Incidente nel rione Modena, scontro auto-moto: morto giovane centauro

  • Rosarno, pizzicati in un rudere con 300 grammi di cannabis: arrestati tre gambiani

Torna su
ReggioToday è in caricamento