Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Autismo, incontro mamme-Asp: "Siamo senza parole, lo Stato non è presente" |VIDEO

"Associazione Il volo delle farfalle – Evoluzione autismo" ricevuta dal commissario Asp Scaffidi. Le parole della vice presidente Angela Villani

Una voce unanime per chiedere il rispetto dei propri diritti. Sono le mamme dell’associazione Il volo delle farfalle – Evoluzione autismo, ricevute in mattinata, nella sede dell’Asp di via Diana, dal commissario straordinario Gianluigi Scaffidi.

Un incontro di fondamentale importanza per i genitori, vogliosi di risolvere nel più breve tempo possibile la problematica delle cure per i loro bambini. Il rimborso delle prestazioni sanitarie dei figli è la richiesta che le mamme portano avanti ormai da troppo tempo, perchè avere un trattamento adeguato è il minimo per supportare e sostenere i piccoli affetti dalla sindrome di Asperger, meritevoli di un'infanzia normale.

A margine del vertice fra le mamme e il commissario, la vice presidente dell’associazione – Angela Villani per il suo piccolo Matteo e tutti i bimbi – ha così fatto il punto della situazione: "L'accordo fatto dagli ex commissari non ha nessuna validità, questo c'hanno detto. Scaffidi si è reso disponibile, dicendo di voler fare un bando per poter acquisire personale sull'autismo. Aspettiamo per vedere cosa accade, siamo senza parole. La speranza è che le cose prendono piede in modo adeguato. Quando vedrò il tutto realizzato nel modo adeguato, potrò crederci. Lo Stato non è presente, non c'è un sistema a tutela dei nostri figli reale. 

Spero - ribadisce ancora la signora Villani - si rispetti l'ordinanza per quello che hanno detto e soprattutto mantenere attraverso i bandi l'acquisizione dei nostri operatori, perchè i bambini dovrebbero ripartire da capo e non è facile. Vigileremo e abbiamo gradito l'educazione e la disponibilità del commissario Scaffidi, ma tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare. Siamo qui a capire cosa accadrà."

L'incontro è stato seguito dall’avvocato Stefania Pedà. Accompagnando le mamme nel confronto con l'Azienda sanitaria provinciale, il legale ha detto: "Se l'Asp non è nelle condizioni di avere strutture e terapisti abilitati e regolarmente assunti, devono provvedere a rimborsare le spese già sostenute. Questo era stato inserito nell'accordo diventato protocollo ed è stato recepito dalla delibera dei commisari straordinari dell'11 marzo 2021. 

Ci è stato assicurato - conclude l'avvocato - che nei prossimi giorni uscirà un bando per far accreditare strutture e terapiste. Il problema è curare il presente. Settimana prossima il commissario Scaffidi si è preso l'impegno di accompagnarci a Catanzaro per parlare con il commissario ad acta Longo per il pagamento delle spese".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

Video popolari

Autismo, incontro mamme-Asp: "Siamo senza parole, lo Stato non è presente" |VIDEO

ReggioToday è in caricamento