rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
La solidarietà / San Lorenzo

"Insieme per la pace": Marina di San Lorenzo al fianco dei profughi ucraini

Iniziativa promossa dalla dall'associazione Calabriamoci e dalla Parrocchia SS Trinità

Una domenica speciale per la comunità di Marina di San Lorenzo. Organizzata dall'associazione Calabriamoci e dalla Parrocchia SS Trinità la manifestazione "Insieme per la pace" ha visto la partecipazione alla Santa messa domenicale di una numerosa delegazione Ucraina di profughi giunti in Italia dopo lo scoppio del conflitto lo scorso febbraio.

Una stragrande maggioranza di donne e bambini per i quali si è voluta organizzare una giornata di preghiera e di festa che possa per un attimo far dimenticare la lontananza da casa e la preoccupazione per i cari che sono rimasti e si trovano da mesi sotto le bombe. Durante l'omelia don Giovanni Zampaglione, parroco della frazione marina di San Lorenzo, nel fare riferimento alla pace ha detto: "Invochiamo il dono della pace per le nostre sorelle e fratelli dell'Ucraina e della Russia. Preghiamo affinchè tacciano le armi, si spengano i fuochi dei missili, regni la luce di Cristo nei cuori, nelle case, nei rifugi".

Al termine del rito religioso è stato proiettato un video con le immagini dei luoghi più significativi dell'Ucraina e delle città bombardate che ha comportato la commozione della quasi totalità dei presenti e che ha preceduto l'esibizione di canti religiosi in lingua ucraina.

La domenica è proseguita con il pranzo che la parrocchia e l'associazione Calabriamoci hanno offerto alla comunità ucraina ed organizzato grazie alla solidarietà ed al contributo degli sponsor della manifestazione. Una giornata speciale per tutta la comunità di Marina di San Lorenzo grazie ancora una volta all'attivismo dei volontari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Insieme per la pace": Marina di San Lorenzo al fianco dei profughi ucraini

ReggioToday è in caricamento