rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Cronaca

Medici Senza Frontiere fa tappa al Grande ospedale metropolitano

La campagna di sensibilizzazione, che si svolge all’ingresso principale del presidio Riuniti, si propone proprio di far conoscere le iniziative dell’associazione, attraverso la presenza di una delegazione

Il Grande ospedale metropolitano Bianchi – Melacrino – Morelli di Reggio Calabria ospita fino all’8 maggio gli operatori di Medici Senza Frontiere in occasione della campagna di sensibilizzazione lanciata dall’organizzazione medico-umanitaria indipendente che, da oltre 50 anni, fornisce soccorso umanitario a popolazioni la cui sopravvivenza è minacciata da guerre, epidemie, malnutrizione o catastrofi naturali, non solo in Italia, ma in oltre 70 paesi nel mondo.

La campagna di sensibilizzazione, che si svolge all’ingresso principale del presidio Riuniti, si propone proprio di far conoscere le iniziative dell’associazione, attraverso la presenza di una delegazione di collaboratori Msf.

Nata nel 1971 grazie all’impegno di un gruppo di medici e giornalisti francesi, Medici Senza Frontiere garantisce soccorso medico ovunque ce ne sia bisogno, assicurando la propria presenza nel cuore dei conflitti, delle epidemie, delle catastrofi naturali. Nel 1999 Medici Senza Frontiere è stata insignita del Premio Nobel per la Pace in riconoscimento del “lavoro umanitario pioneristico realizzato in vari continenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medici Senza Frontiere fa tappa al Grande ospedale metropolitano

ReggioToday è in caricamento