Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Melito Porto Salvo, il commissario prefettizio delibera il dissesto finanziario del comune

Anna Aurora Colosimo ha firmato dal delibera che certifica il default dei conti comunali, pesano i debiti fuori bilancio e l'incapacità di elevare il livello di riscossione delle tasse: inutile anche il piano di riequilibrio ventennale

Il municipio di Melito Porto Salvo

Il comune di Melito Porto Salvo è ufficialmente in dissesto finanziario. Lo ha deciso il commissario straordinario Anna Aurora Colosimo firmando, con i poteri del consiglio comunale, la delibera numero uno il 25 febbraio scorso. Lo ha fatto dopo aver ricevuto sulla sua scrivania la relazione che ha rideterminato il buco finanziario dell’amministrazione pubblica melitese e lo ha fissato ad oltre 16 milioni di euro: una massa di debiti impossibile da ripianare anche attraverso un piano di riequilibrio spalmato in venti anni. 

Debiti fuori bilancio e fuori controllo

Il grosso dello squilibrio economico e finanziario dell’ente comunale di Melito Porto Salvo è legato ai debiti fuori bilancio non finanziati e non pagati che ammontano ad a quasi 14 milioni di euro, con una massa passiva che si aggira sui 32 milioni di euro.

Quadro aggravato

Tutti i fattori evidenziati al termine dell’analisi effettuata sui conti, come si legge nella delibera, “hanno di concreto aggravato il quadro complessivo della finanza dell’ente, compromettendo l’essenziale finalità di risanamento del piano evidenziando un trend negativo difficilmente reversibile”.

Oltre 2 milioni per l'energia elettrica

Il peso più grosso dei debiti fuori bilancio accertati è riferibile a quello per la fornitura dell’energia elettrica dal 2005 al 2018, che si attesta ad oltre 2 milioni di euro. E’, invece, di quasi 500 mila euro il valore dei debiti per sentenze e titoli esecutivi; di quasi 300 mila euro per le parcelle legali; di oltre 500 mila euro per la tariffa dei rifiuti solidi urbani.

Livello riscossione basso

Il quadro è ulteriormente complicato dal “basso livello di riscossione delle entrate tributarie e patrimoniali dell’ente” che, leggendo le carte delle relazioni a supporto della dichiarazione di dissesto, sarebbero “di dubbia e difficile esazione”. Il fallimento della politica è stato certificato.

Delibera_C_C_N.01._2020-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Melito Porto Salvo, il commissario prefettizio delibera il dissesto finanziario del comune

ReggioToday è in caricamento