menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

MetroCity, scuole sempre più cardioprotette: consegnati defibrillatori a tre istituti

L'ultima iniziativa ha interessato tre realtà della città di Reggio Calabria, ovvero il liceo artistico Mattia Preti e gli istituti di istruzione superiore A. Righi e Boccioni-Fermi

La Città metropolitana di Reggio Calabria rilancia la propria azione sui fronti della salute e della prevenzione dotando di defibrillatori, gli istituti scolastici del territorio. L'ultima iniziativa, in ordine di tempo, ha interessato tre realtà di Reggio Calabria, ovvero il liceo artistico Mattia Preti e gli istituti di istruzione superiore A. Righi e Boccioni-Fermi.

A consegnare i dispositivi di sicurezza sono stati il vicesindaco metropolitano, Armando Neri e il consigliere con delega all'edilizia e programmazione della rete scolastica, Carmelo Versace affiancati dal dirigente del settore Istruzione, Francesco Macheda, dal responsabile del servizio, Sergio Sant'Ambrogio e dal capo ufficio e responsabile del procedimento, Felice Foti.

Prima di consegnare i defibrillatori ai tre istituti, la delegazione metropolitana ha anche incontrato i responsabili del Centro provinciale per l'istruzione degli adulti, che ha sede presso l'istituto Ferraris, per un confronto operativo sulle problematiche riguardanti la logistica e l'organizzazione sul territorio dello stesso centro.

defibrillatori 02-2

"E’ molto importante mantenere vivo il confronto con il mondo della scuola", ha evidenziato il vicesindaco Neri al termine degli incontri presso gli istituti reggini, "in particolare in questo periodo così difficile e complesso in cui proprio il settore più importante e strategico, come quello dell’istruzione, deve fare i conti con le difficoltà e i disagi imposti dalla crisi sanitaria. L’Ente metropolitano, in questa direzione, vuole rappresentare un punto di riferimento credibile e autorevole per i nostri dirigenti scolastici. In questo contesto, abbiamo affrontato con loro tutte le problematiche e le criticità che ancora insistono sulla rete scolastica, in particolare sui versanti della logistica e dei trasporti.

Questioni su cui la Città Metropolitana è chiamata a dare delle risposte concrete, individuando quelle soluzioni e quei correttivi che consentano alle nostre scuole di compiere un ulteriore salto di qualità. La nostra città e l'intero territorio metropolitano – ha poi concluso Neri – possono vantare delle autentiche eccellenze sotto il profilo dell'offerta didattica e questo ci spinge a moltiplicare i nostri sforzi per fare in modo che la crescita culturale e formativa dei nostri ragazzi possa svolgersi sempre nel miglior modo possibile".

"Dotare di defibrillatori le nostre scuole è un impegno che la Città metropolitana, con in testa il sindaco Falcomatà, intende portare avanti con determinazione su tutto il territorio provinciale”, ha commentato a margine del tour cittadino, il consigliere Versace, "perché crediamo che sia importantissimo investire nella cultura della prevenzione, specie nei luoghi che vengono frequentati dai nostri studenti.

defibrillatori 03-2

Questi defibrillatori, peraltro, rivestono un’importanza di grandissimo rilievo anche per quanto riguarda l'utilizzo delle palestre e degli spazi scolastici da parte delle associazioni sportive e degli atleti del territorio che magari svolgono le loro attività proprio all'interno di queste strutture.

Con il mondo della scuola, in particolare con i dirigenti e tutto il personale scolastico, abbiamo avviato un dialogo davvero costruttivo e positivo sulle tante questioni che riguardano la crescita e il miglioramento dei servizi. La Città metropolitana – ha poi concluso Versace – continuerà a fare la sua parte nella consapevolezza che sul rilancio della scuola occorra costruire la ripartenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento