rotate-mobile
Le scelte / Motta San Giovanni

Il Covid-19 non dà tregua, scuole ancora chiuse a Motta e Montebello

I sindaci Giovanni Verduci e Maria Foti hanno firmato l'ordinanza che prolunga di una settimana la Dad, sono 90 i casi di contagio accertati nel territorio mottese e 105 quelli nel montebellese

A Montebello Ionico e Motta San Giovanni le scuole resteranno chiuse per un’altra settimana. Per gli alunni ci sarà ancora la Didattica a distanza. Lo hanno deciso il sindaco Giovanni Verduci e la sindaca Maria Foti.

Il primo cittadino di Motta San Giovanni, dopo un confronto con l’assessore alla Pubblica istruzione Carmelita Laganà e sentiti i medici di medicina generale, ha firmato l’ordinanza numero 2/2022 con la quale ha prorogato la sospensione dell’attività didattica ed educativa in presenza di tutte le scuole (ogni ordine e grado, pubbliche paritarie e/o private) ricadenti nel territorio del comune di Motta San Giovanni fino al 22 gennaio 2022.

Al fine di garantire il percorso formativo degli alunni e la continuità dell’azione didattica educativa, il sindaco Verduci ha demandato all’Istituzione scolastica la possibilità di mantenere la didattica a distanza.

Al momento (fatte salve le difficoltà per il tracciamento dei soggetti positivi e dei relativi contatti) secondo i dati trasmessi dal Nucleo di monitoraggio presso la prefettura, i soggetti risultati positivi ai test Covid nelle ultime tre settimane e presenti sul territorio comunale di Motta San Giovanni (residenti/domiciliati) sono 90. A Montebello Ionico, infine, i casi accertati di Covid-19 sono 105.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Covid-19 non dà tregua, scuole ancora chiuse a Motta e Montebello

ReggioToday è in caricamento