rotate-mobile
L'ultimo saluto

La vicinanza del sindaco per la morte di Natale Cutrupi: "Una perdita collettiva"

Già dipendente della ex Provincia, l'architetto era divenuto nel tempo un punto di riferimento per il circuito culturale cittadino. Nel 2022 era stato anche insignito del San Giorgio d'Oro

Sentimenti di sincero cordoglio per la scomparsa dell’architetto Natale Cutrupi, già dipendente dell’ex Provincia, il cui lavoro e la cui professionalità erano riconosciuti come punto di riferimento dell'intera comunità cittadina.

La Città metropolitana e il Comune di Reggio Calabria, attraverso il sindaco Giuseppe Falcomatà, esprimono ai familiari un messaggio di vicinanza per "una perdita - è scritto in una nota di Palazzo Alvaro - che varca la soglia privata diventando anche collettiva".

Sono, infatti, numerosi e significativi i lavori e le pubblicazioni del compianto architetto che hanno reso onore e prestigio alla città e al territorio di Reggio Calabria, offrendo importanti testimonianze storiche di svariati settori della vita sociale e culturale. Proprio per questo suo impegno in ambito storico e culturale, nel 2022 l'architetto Cutrupi era stato insignito con la massima benemerenza cittadina del San Giorgio d'Oro.

Appassionato collezionista di cartoline ma anche di filatelia, Cutrupi si è distinto nel campo tecnico, di ricerca sulla storia locale e nazionale: uno dei suoi ultimi lavori con i francobolli riguardava il pittore Giotto. La sua figura è emersa anche nell’ambito della poesia, con la partecipazione a numerosi premi nazionali, ed è stato custode e attento studioso del dialetto reggino.

Ormai adottato da tempo dalla comunità di Ortì, dove ormai viveva quasi stabilmente, e orgogliosamente reggino, lascia un vuoto umano e culturale riconosciuto coralmente dalla comunità cittadina, dai familiari, dagli amici e dai colleghi, ai quali giunga la vicinanza istituzionale della Città metropolitana e del Comune di Reggio Calabria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La vicinanza del sindaco per la morte di Natale Cutrupi: "Una perdita collettiva"

ReggioToday è in caricamento