Cronaca

"Falli ballare anche lassù adesso": Reggio piange la scomparsa del noto dj Lucisano

Se ne va a poco più di quarant'anni dopo aver combattuto contro la malattia. Dj e producer tra i più apprezzati e conosciuti dalla città di Reggio Calabria. Tantissimi messaggi di cordoglio sulle bacheche social dei reggini

E' stato uno dei dj più amati della città. Una di quelle persone che fai fatica a dimenticare perchè con grande semplicità sapeva sempre come strapparti un sorriso. Reggio piange la scomparsa di Peppe Lucisano, dj e producer, tra i più conosciuti e apprezzati della movida reggina. Se ne va a poco più di quarant'anni dopo aver combattuto come un leone contro la malattia lasciando un vuoto immenso in quanti hanno avuto la fortuna di incrociare il suo cammino e la sua attività professionale.

Da quando la notizia è rimbalzata in città sono tantissimi i messaggi di cordoglio che, in queste ore, stanno inondando le bacheche social. Anche il sindaco Giuseppe Falcomatà ha voluto dedicare un ricordo  al dj che, dietro la sua inseparabile consolle, ha fatto divertire tante generazioni a suon di spensieratezza e buona musica.

"Stasera un altro figlio della nostra città ci ha lasciato dopo aver combattuto per anni contro un male purtroppo più forte di lui. Peppe aveva 43 anni. Era un ragazzo buono, umile, dolce, che ha fatto ballare e saltare generazioni di reggini in quelle serate che sembrano ormai appartenere a un’altra epoca. Chi non l’ha conosciuto forse non potrà capire il senso di questo post, ma Peppe è un altro reggino che ha combattuto la battaglia della vita lontano da casa.

E mentre in ognuno di noi la stanchezza e l’insofferenza per la situazione Covid aumentano ogni giorno di più, mentre “esultiamo” per essere diventati arancioni, ci dimentichiamo che si continua comunque a morire e qui da noi, purtroppo, spesso si continua a morire lontani da casa. Sarebbe cambiato qualcosa rimanendo qui? Non lo so, ma dalle nostri parti non solo non abbiamo il diritto di scegliere dove curarci, ma neppure il diritto di scegliere dove morire. Stasera ho paura, perché quando muore qualcuno che conosci muore un pezzo di te, ti senti impotente, piccolo, insignificante. Onoriamo la sua memoria, seppur a distanza, con una serata che chiami a raccolta tutti i dj e gli amici che lo hanno accompagnato in questi anni e rifacciamola di presenza appena sarà possibile. Adesso ritorniamo al silenzio e alla preghiera per Peppe, per Francesca e per la famiglia".

Il ricordo di Gianni Sanfilippo: "Peppe, caro fratello mio, speravo non arrivasse mai questo momento. Sono sconvolto. Abbiamo sperato fino all'ultimo  che si potesse avverare il miracolo, ma sei andato via troppo presto, troppo giovane. Ho il cuore infranto e l'anima devastata, ho perso un fratello, anche se tu mi chiamavi "papi", perché dicevi che ero il papà dei dj. Sei stato un grande protagonista dei successi del nostro gruppo Insonnia e un dolcissimo amico. In uno dei giorni più belli della mia vita, la nascita della mia primogenita, al mio fianco ad attendere sin dall'alba il lieto evento, c'eri tu. Sei stato una delle persone più buone che abbia mai conosciuto in vita mia. Ci mancherai tanto dj, dacci la forza e proteggi tutti noi amici, i tuoi cari e Francesca, la tua meravigliosa e forte mogliettina. Ciao papi, continua a suonare house music da lassù".

Tra i post pubblicati: "Riposa in pace, Grande Deejay Peppe Lucisano, - scrive Giorgio Santacroce su Facebook - persona per bene, l'amico di tutti, sempre disponibile, bravo, umile e rispettoso. Falli ballare anche lassù adesso che la terra ti sia lieve". 

"Che tu possa avere il vento in poppa...Che il sole ti risplenda in viso... E che il vento del destino ti porti in alto a danzare con le stelle… e quelle stelle... Peppe...Falle saltare come solo Tu sai fare! TVB, Peppe Lucisano...", la dedica di Nick Maltese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Falli ballare anche lassù adesso": Reggio piange la scomparsa del noto dj Lucisano

ReggioToday è in caricamento