rotate-mobile
L'iniziativa

Migliaia di visitatori per la mostra "I volti di Aism"

Si è concluso il progetto espositivo organizzato dai volontari reggini dell'Associazione Italiana Sclerosi Multipla a palazzo San Giorgio

Una mostra piena di suggestioni nelle immagini e nei significati, che ha colpito il pubblico. Ha suscitato uno straordinario successo generando l'interesse di migliaia di visitatori "I volti di Aism", esposizione fotografica realizzata dalla sezione provinciale di Reggio Calabria dell'Associazione Italiana Sclerosi Multipla ed allestita presso la galleria di Palazzo San Giorgio fino a ieri.
Il progetto "I volti di Aism" nasce da un'idea dei ragazzi del servizio civile universale anni 2022/2023 e 2023/2024, realizzato con l'intento di rappresentare i volti dei soci, dei volontari, dei caregiver e di tutti coloro che sostengono l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla. "La finalità della mostra - spiegano gli organizzatori - è far capire che, oltre la patologia, c’è sempre la persona con i suoi interessi, desideri, progetti, obiettivi".
Un plauso per la brillante riuscita della manifestazione è giunto dal consigliere delegato Carmelo Romeo, presidente della commissione salute dell'ente che proprio nei giorni scorsi aveva udito ildirettivo provinciale dell'associazione. "Un successo davvero straordinario - ha affermato Romeo - che rende merito al lavoro di questi ragazzi che con tanta passione e spirito di servizio hanno realizzato un percorso espositivo di grande interesse, capace di rappresentare al meglio il mondo della solidarietà che ruota attorno all'Aism reggina"

Autori delle fotografie sono stati Alessandra Melina, Chiara Puleio, Elena Sirio, Gaetano Lo Presti Giunta e Filippo Laganà, aiutati e supportati da Elisa Pizzonia, Silvia Piccolo, Giusy Giordano e Concy Valerioti. "Un ideale comune denominatore è individuato nel filo rosso che accomuna tutte le foto, filo che unisce i soggetti fotografati pur mantenendo le peculiarità proprie di ognuno. Lo scopo del progetto - spiegano ancora i ragazzi - è far capire che, oltre la malattia, c’è sempre la persona nella sua interezza al centro, far conoscere il mondo di Aism e tutto ciò che gravita attorno alle persone con Sclerosi Multipla ed alla sezione provinciale presente sul territorio".

Alla realizzazione della mostra hanno collaborato, per l’allestimento della mostra, lo studio fotografico PosaBi di Bruno Giordano ed il Centro Servizi Volontariato dei Due Mari di Reggio Calabria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migliaia di visitatori per la mostra "I volti di Aism"

ReggioToday è in caricamento