rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
L'intervento / Centro

"Mura greche e Terme romane nel degrado, urge organizzazione per i turisti": la denuncia di Milia

Il capogruppo comunale di Forza Italia: "Vergognoso presentare questo scenario ai cittadini e ai visitatori: un’altra prova della totale incapacità di quest’ amministrazione di tutelare i beni della città"

"A pochi metri l’uno dall’altra, le Mura greche e le Terme romane, sono preziose testimonianze della nostra storia: un museo a cielo aperto che racconta le nostre origini, oggi abbandonato all’incuria".

Il capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale, Federico Milia, in una nota denuncia le condizioni dei siti archeologici a cielo aperto della città: "Vergognoso presentare questo scenario ai cittadini e ai visitatori: un’altra prova della totale incapacità di quest’ amministrazione di tutelare i beni della città".

"Entrambi i siti sono sommersi da erbacce: uno spettacolo indecoroso da offrire a turisti e visitatori, nonché ai cittadini che in questi anni hanno spesso rappresentato lo stato di degrado di questi due preziosi simboli di cultura antica della nostra città", prosegue Milia.

"È indispensabile il ripristino celere delle condizioni tali da consentire nuovamente la fruizione di questi siti: sto provvedendo a fare una segnalazione ufficiale agli uffici competenti, la città merita delle risposte - prosegue il consigliere Milia - e se è compito delle associazioni la promozione di questi siti, al Comune e alla Sovrintendenza spetta la tutela di questi luoghi: è chiaro che esista un anello debole, o mancante, in quella catena di sinergia tra associazioni, Sovrintendenza e Comune che dovrebbe consentire la gestione ottimale di questi siti", conclude Milia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mura greche e Terme romane nel degrado, urge organizzazione per i turisti": la denuncia di Milia

ReggioToday è in caricamento