rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Anche il Museo Archeologico celebra la Giornata nazionale del paesaggio

Complice la giornata settimanale di chiusura al pubblico, le iniziative si sono svolte sui canali social

Prosegue il ricco calendario di iniziative del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria. Oggi 14 marzo il MArRC celebra la Giornata Nazionale del Paesaggio, istituita dal ministro Dario Franceschini per promuovere la cultura del paesaggio e sensibilizzare i cittadini verso la sua tutela e valorizzazione.

"Ogni anno, dal 2016 – dichiara il direttore Carmelo Malacrino – questa Giornata Nazionale ci ricorda quanto sia importante promuovere la cultura del paesaggio in tutte le sue forme e sensibilizzare i cittadini sui temi a essa legati. Dalla sua riapertura il MArRC si è sempre impegnato con iniziative volte a valorizzare il paesaggio culturale, anche con la pregiata collaborazione di enti e associazioni. Il nostro territorio – prosegue Malacrino – è straordinariamente ricco, quanto incredibilmente fragile. La tutela delle sue identità – dalla natura alle tradizioni, dall’enogastronomia alle minoranze linguistiche – significa consegnare alle generazioni future un patrimonio inestimabile: la storia delle nostre tante culture".

Complice la giornata settimanale di chiusura al pubblico, le iniziative si sono svolte sui canali social. I funzionari archeologi del Museo, Daniela Costanzo e Maurizio Cannatà, hanno realizzato una campagna di comunicazione scientifica sui diversi temi del paesaggio culturale.

"Quattro direttrici (paesaggi del rito, paesaggi funerari, paesaggi urbani e paesaggi produttivi) sviluppate a partire da reperti conservati al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria – commenta la dottoressa Costanzo – per comunicare al pubblico la complessità dei paesaggi antichi: non semplicemente ambienti naturali, ma complessi palinsesti che, a partire dalle condizioni ambientali, hanno accolto, trasformato e perpetuato le azioni umane nelle loro più diverse manifestazioni: elaborazione di culti, simboli e credenze, organizzazione degli spazi cittadini, sfruttamento del territorio e produzioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche il Museo Archeologico celebra la Giornata nazionale del paesaggio

ReggioToday è in caricamento