Venerdì, 19 Luglio 2024
Il dramma / Roccella Ionica

Naufragio, ricerche senza sosta nel mar Ionio: sei salme trasferite all'ospedale di Locri

Proseguono le operazioni della Guardia costiera via mare e via cielo nella zona dove è avvenuta la tragedia, a circa 120 miglia dalle coste calabresi

Proseguono senza sosta le operazioni di ricerca a seguito del naufragio avvenuto a circa 120 miglia dalle coste calabresi, dove è tuttora visibile la barca a vela semisommersa.

Oltre a Nave Dattilo, fa sapere la Guardia costiera, anche nella giornata odierna è previsto il sorvolo in zona operazioni del velivolo ATR-42 Manta e di altri mezzi aerei, coordinati dal Centro secondario di soccorso marittimo di Reggio Calabria.

A seguito delle ricerche finora effettuate, sono stati recuperati in mare sei corpi privi di vita. Le salme, 4 uomini e 2 donne, giunte la scorsa notte al porto di Roccella Jonica, sono state trasferite all'ospedale di Locri, dove si svolgerà l'attività ispettiva del medico legale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Naufragio, ricerche senza sosta nel mar Ionio: sei salme trasferite all'ospedale di Locri
ReggioToday è in caricamento