Cronaca

'Ndrangheta, l'allarme di Cafiero De Raho: "Oggi è il primo pericolo"

Il procuratore nazionale antimafia è tornato a lanciare l'allarme sulla criminalità organizzata calabrese: "Ha approfittato dell'attenzione posta su Cosa nostra ed è l'organizzazione che più di tutte si infiltra nell'economia"

Il procuratore Cafiero De Raho

"La mafia ha sofferto negli anni '80 e '90, dopo le stragi di Capaci e via d'Amelio, ad esempio, Cosa nostra è stata costretta a nascondersi nel silenzio, anche per questo mentre la mafia è stata costretta al silenzio la ndrangheta ha approfittato dell'attenzione concentrata su Cosa nostra per andar e avanti e oggi è il primo pericolo. E' l'organizzazione che più di tutte si infiltra nell'economia". E' l'allarme lanciato dal procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho nel corso di un convegno a Palermo sulla mafia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Ndrangheta, l'allarme di Cafiero De Raho: "Oggi è il primo pericolo"

ReggioToday è in caricamento