Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo tre anni i Carabinieri mettono fine alla latitanza di Rocco Graziano Delfino | VIDEO

Il 34enne, ritenuto un elemento di spicco della cosca Alvaro, era sfuggito alla cattura nell'ambito dell'operazione "Eyphemos" e su di lui pendeva una condanna a 12 anni per traffico di stupefacenti

 

Nella serata di ieri, 2 dicembre, a Sant'Eufemia d'Aspromonte, i Carabinieri della compagnia di Palmi e dello squadrone eliportato Cacciatori Calabria, coordinati dal colonnello Marco Guerrini hanno tratto in arresto Rocco Graziano Delfino di 34 anni, elemento di spicco della cosca Alvaro di Sinopoli, latitante dal 2017 allorquando si era sottratto all'ordine di esecuzione per pena definitiva di 12 anni di detenzione per traffico di stupefacenti.
L'uomo era ricercato anche a seguito dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nei suoi confronti dal Gip di Reggio Calabria per associazione mafiosa nell'ambito dell'indagine della Dda reggina, convenzionalmente denominata “Eyphemos”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ReggioToday è in caricamento