Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Estorsione e danneggiamento, due arresti dei Carabinieri | VIDEO

Al centro dell'operazione l'incendio di un negozio il cui proprietario non voleva vendere alla 'ndrangheta

Casco bianco in testa per nascondere l'identità e bottiglia di benzina dento il vano porta oggetti dello scooter. E' questa l'immagine della 'ndrangheta "prenditrice" che usa il fuoco per piegare al proprio volere gli imprenditori reggini.

E' questa l'immagine delle telecamere di sicurezza che hanno inchiodato alle proprie responsabilità due soggetti che sono stati arrestati dai Carabinieri di Reggio Calabria, guidati dal colonnello Marco Guerrini, per tentata estorsione, danneggiamento mediante incendio, porto di arma in luogo pubblico.

L’episodio al centro dell’indagine coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia reggina è l’incendio di un esercizio pubblico per “ammorbidire” un esercente, riottoso nell’accettare la proposta di acquisto recapitata da un esponente della ‘ndrangheta del capoluogo. Nei confronti di uno degli arrestati anche la contestazione del reato di associazione di tipo mafioso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Estorsione e danneggiamento, due arresti dei Carabinieri | VIDEO

ReggioToday è in caricamento