Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

"Libera fortezza", il Riesame annulla le misure cautelari per Circosta e Tibullo

Riconosciute valide le tesi difensive avanzate dagli avvocati Guido Contestabile, Federica Bellamena, Francesco Giovinazzo e Domenico Bellocco

Le decisioni dei giudici del Riesame

Il Tribunale della Libertà di Reggio Calabria, accogliendo le istanze degli avvocati Guido Contestabile, Federica Bellamena e Domenico Bellocco, ha scarcerato Claudio Circosta, 35 anni, di Polistena indagato nel procedimento "Libera Fortezza" e, accogliendo le istanza degli avvocati Guido Contestabile e Francesco Giovinazzo, ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Mariaconcetta Tibullo, moglie del presunto capo cosca Luigi Versace, relativamente all’accusa di appartenenza alla consorteria mafiosa facente capo al marito. 

Il Tribunale reggino ha accolto le tesi difensive dei difensori di fiducia, gli avvocati Federica Bellamena, Guido Contestabile, Francesco Giovinazzo e Domenico Bellocco del foro di Palmi, i quali hanno illustrato come i procedimenti a supporto dell’ordinanza di custodia cautelare, non dimostrassero l’esistenza di una cosca Versace-Longo, poiché le richiamate sentenze in ordinanza (Scacco matto e Tirreno) evidenziano, infatti, una netta spaccatura tra i Longo e i Versace. Pertanto, la difesa eccepiva l’inesistenza della cosca Versace operante sul territorio di Polistena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Libera fortezza", il Riesame annulla le misure cautelari per Circosta e Tibullo

ReggioToday è in caricamento