rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Gallico

"De Bello Gallico", la Dda chiede la condanna dei cinque imputati all'abbreviato

L'indagine prese le mosse dal barbaro omicidio di Fortunata Fortugno e dal ferimento di Demetrio Logiudice, per gli investigatori a Gallico stava per scoppiare una guerra di mafia

La Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria ha chiesto 5 condanne nell'ambito del procedimento “De Bello Gallico”, che ha preso le mosse della barbara uccisione di Fortunata Fortugno e il grave ferimento di Demetrio Logiudice, in uno spazio adiacente al Torrente di Gallico, dove la coppia si era appartata a bordo di un fuoristrada. Nel dettaglio, nel processo che si celebra con rito abbreviato sono stati chiesti 30 anni per Paolo Chindemi, 18 anni per Ettore Bilardi, 14 anni per Santo Pellegrino, 12 anni per Pietro Pellicanò, 10 anni per il collaboratore di giustizia Mario Chindemi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"De Bello Gallico", la Dda chiede la condanna dei cinque imputati all'abbreviato

ReggioToday è in caricamento