Venerdì, 19 Luglio 2024

VIDEO| 'Ndrangheta, la Squadra mobile ha disarticolato il mandamento centro

L'operazione Atto quarto, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia reggina, ha interessato anche diverse altre città italiane

Sotto scacco le cosche del mandamento centro. All'alba di oggi la Squadra mobile di Reggio Calabria, coordinata dal questore Bruno Megale e diretta da Alfonso Iadevaia, ha portato a compimento l'indagine denominata Atto quarto. 

L'operazione contro la ‘ndrangheta, eseguita sotto il coordinamento della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria, diretta dal procuratore Giovanni Bombardieri, ha portato all'esecuzione di diverse misure cautelari e sequestri di beni a carico di soggetti indagati per associazione mafiosa ed altri reati, ritenuti affiliati alle cosche di ndrangheta Libri e Tegano-De Stefano di Reggio Calabria.

Il blitz ha interessato il territorio di Reggio Calabria ed in altre città italiane i poliziotti stanno eseguendo numerosi provvedimenti restrittivi disposti dal gip a carico di soggetti indiziati, a diverso titolo, e allo stato del procedimento in fase di indagini preliminari, dei reati di associazione mafiosa, estorsione, tentato omicidio, detenzione illegale di armi, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Contestualmente all’esecuzione dei provvedimenti restrittivi è in corso il sequestro preventivo del compendio aziendale di 11 società riconducibili ad imprenditori a cui viene, invece, contestato il reato di concorso esterno in associazione mafiosa.

Video popolari

ReggioToday è in caricamento