menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I vigili del fuoco durante i soccorsi

I vigili del fuoco durante i soccorsi

Maltempo, strade allagate e città sott'acqua: tre persone salvate dai vigili del fuoco

Oltre trenta le chiamate alla centrale operativa degli operatori del 115 durante il violento acquazzone che si è abbattuto in città. L'intervento più significativo nei pressi dello svincolo di San Leo

Il violento acquazzone che si è abbattuto oggi in città ha registrato un super impegno per i vigili del fuoco che sono intervenuti, dopo le innumerevoli chiamate alla centrale operativa del viale Europa, in diverse zone della città. 

Le piogge si sono abbattute sulla fascia costiera che va da Pellaro a Catona creando notevoli allagamenti e non poche difficoltà al traffico. Oltre trenta sono stati gli interventi portati a termine dagli operatori del 115.

Le aree maggiormente colpite, come di consueto, sono state la zona sud di Reggio Calabria e l’area compresa tra via Sbarre e viale Aldo Moro. "Essendo l’orario di uscita delle scuole, - spiegano dal comando provinciale - molti sono stati i genitori che, mentre rientravano a casa con i figli, sono rimasti con le autovetture in panne".

Per affrontare tutte le richieste di soccorso, oltre alle squadre della sede centrale, sono state fatte confluire nelle zone interessate dagli allagamenti anche quelle dei distaccamenti di Melito Porto Salvo e Villa San Giovanni oltre al personale sommozzatore.

Maltempo sottopasso San Leo soccorsi-2Proprio il personale del distaccamento di Melito Porto Salvo ed i sommozzatori hanno effettuato l’intervento più significativo nei pressi dello svincolo di San Leo, dove tre persone sono rimaste bloccate all’interno delle loro autovetture.

I vigili del fuoco, con l’aiuto di altri automobilisti, hanno tirato fuori dall’acqua due persone che già stavano male a causa del freddo. I vigili hanno ospitato i malcapitati, infreddoliti, a bordo del loro mezzo fino all’arrivo dei sanitari del 118.

Mentre i sommozzatori stavano collaborando a tirare all’asciutto le tre auto rimaste in acqua, uno degli autisti, protagonisti dei primi soccorsi si è sentito male ed è stato prontamente aiutato dai vigili del fuoco che lo hanno fatto sdraiare e coperto poiché era in stato d’ipotermia. Quest’ultimo è stato trasportato al Grande ospedale metropolitano per le cure del caso, mentre i primi due soccorsi sono stati curati sul posto dal personale medico. In tarda serata la situazione degli interventi sta lentamente tornado alla normalità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento