rotate-mobile
Il cantiere

Palazzo di giustizia, il sottosegretario Sisto: "Pronto in cinque anni"

Firmata la convenzione del ministero della Giustizia e l'Unita tecnica amministrativa presso la Presidenza del consiglio dei ministri incaricata di portare a compimento l'opera

"E' andata benissimo, abbiamo registrato la coralità della necessità di dare a questa iniziativa un valore simbolico, il territorio ne avrà un beneficio non solo dal punto logistico ma anche d'immagine. Si tratta di rivendicare al Sud una giustizia migliore, in ambienti in cui i lavoratori stando bene, possano amministrare meglio la giustizia e dare il massimo rendimento".

Così il sottosegretario alla Giustizia Francesco Paolo Sisto oggi a Reggio Calabra, al termine della firma della convenzione del ministero della Giustizia e l'Unita tecnica amministrativa (Uta) presso la Presidenza del consiglio dei ministri, incaricata di compiere le procedure di progettazione, appalto dei lavori, direzione dei lavori, collaudo, indispensabili per il completamento del nuovo palazzo di giustizia di Reggio Calabria. Come anticipato nel corso della recente inaugurazione dell'anno giudiziario, è intenzione dell'amministrazione comunale intitolare l'edificio al giudice Antonino Scopelliti.

"Questa opera - ha aggiunto Sisto - la vedo anche come riscatto per il Sud, per dimostrare che non c'è più una questione meridionale astratta, ma in concreto ci sia un governo delle competenze. Sui tempi per il completamento dell'opera - ha concluso - riteniamo che ci vorranno dai tre ai cinque anni. Il vero problema di queste opere pubbliche è che spesso si perde il controllo per via delle lungaggini e del cambiamento dei protagonisti. Noi siamo qui per evitarlo accuratamente". La convenzione di oggi costituisce un ulteriore passo, dopo la firma del protocollo d'intesa avvenuta lo scorso 22 gennaio 2022 tra la ministra della Giustizia Marta Cartabia e il sindaco facente funzioni di Reggio Calabria Paolo Brunetti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo di giustizia, il sottosegretario Sisto: "Pronto in cinque anni"

ReggioToday è in caricamento