rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Palazzo San Giorgio

Occupazione suolo pubblico, esenzione per i primi tre mesi del 2022

Martino: "Fondamentale sostenere la ripresa del commercio, lavoriamo per garantire che tutto si svolga in modo ordinato e nel rispetto degli spazi pubblici"

Anche per i primi tre mesi del 2022 verrà sospeso il pagamento del Canone unico patrimoniale che, com'è noto, da un anno ha accorpato la Tosap e la Cosap. Si tratta di una misura voluta per agevolare negozianti e attività commerciali che hanno subito le conseguenze delle misure restrittive dovute alla pandemia e che è stata definita anche in ragione delle sollecitazioni e delle richieste avanzate dalle associazioni di categoria. Il provvedimento, inoltre, riguarda i venditori ambulanti e quindi non solo le attività che hanno tavolini o gazebo sui marciapiedi.

La misura, infine, abbraccia anche tutto il complesso delle procedure autorizzative riguardanti la posa in opera delle strutture di lavoro, quali dehors o pedane, poiché anche per esse, sempre nei primi tre mesi del 2022, non è previsto il rilascio delle autorizzazioni previste.

"Si continua dunque - sottolinea l'assessora alle Attività produttive, Angela Martino - lungo la linea della continuità e della più ampia flessibilità nei confronti del tessuto commerciale e produttivo che da quasi due anni ormai sta facendo fronte, con enormi sacrifici, alle pesantissime ricadute generate dalla crisi sanitaria. Un'emergenza che purtroppo è ancora in corso e che, ad oggi, impone la massima attenzione da parte delle autorità sanitarie e naturalmente il più alto senso di responsabilità da parte di tutta la collettività. In questo contesto - evidenzia la rappresentante di Palazzo San Giorgio - l'amministrazione comunale ha inteso recepire le direttive del governo con convinzione e soprattutto con la consapevolezza che sia necessario in questo momento profondere ogni sforzo possibile per sostenere la delicata e complessa fase di ripresa dell'economia e dell'occupazione, specie in ambito locale. Mi preme ribadire, inoltre, che ogni decisione che viene assunta da questa amministrazione e naturalmente dal sindaco f.f. Brunetti, è frutto del confronto con le associazioni di categoria e definita di concerto con il Corpo della Polizia municipale con cui stiamo seguendo attentamente l'attuazione di queste novità. L'obiettivo - conclude l'assessora Martino - deve essere quello di evitare che si verifichino eccessi o abusi e nel contempo di garantire che tutto si svolga sempre in modo organizzato e ordinato, a tutela dell'interesse generale della cittadinanza e naturalmente anche degli stessi operatori commerciali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione suolo pubblico, esenzione per i primi tre mesi del 2022

ReggioToday è in caricamento