rotate-mobile
Cronaca

Olimpiadi astronomia, Quartuccio: "Orgogliosi di poter ospitare un evento così prestigioso"

Il rappresentante della Metrocity ha accolto gli studenti provenienti da tutta Italia ed i referenti del Miur che stanno partecipando alle finali nazionali in corso di svolgimento al liceo classico Campanella

Il consigliere metropolitano delegato alla cultura, Filippo Quartuccio, ha preso parte all'incontro di benvenuto per gli studenti ed i docenti, provenienti dalle scuole secondarie di primo grado di tutta Italia, qualificati alle finali nazionali delle Olimpiadi di Astronomia in corso di svolgimento al liceo classico Tommaso Campanella. 

Al circolo Polimeni, insieme alla direttrice del Planetario Pythagoras, Angela Misiano, ad Anna Brancaccio, referente del Miur per le olimpiadi italiane di astronomia e le attività con la società astronomica italiana, a Giuseppe Cutispoto, Coordinatore nazionale delle Olimpiadi italiane di astronomia, a Maria Rosaria Rao, dirigente scolastico del liceo "Campanella", al professore Daniele Castrizio ed al presidente del circolo del tennis Igino Postorino, il consigliere Quartuccio ha esaltato un evento che "proietta la città verso un livello internazionale nell'anno del 50° anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace". 

"A nome mio e del sindaco facente funzioni Carmelo Versace - ha detto - ringrazio ognuno degli studenti presenti, invitandoli a divertirsi imparando, socializzando e conoscendo la nostra magnifica Reggio. Siamo orgogliosi - ha aggiunto Quartuccio - di ospitare le Finali delle olimpiadi d'astronomia perché, in un certo senso, premiano gli sforzi fatti in questi anni per la promozione e la divulgazione della cultura scientifica a beneficio di tutto il territorio metropolitano". 

Lo facciamo - ha spiegato, ancora, il consigliere di Palazzo Alvaro - perché vogliamo fortemente investire sulle nostre eccellenze inculcando, nelle giovani generazioni, il fascino e l'importanza di discipline come l'astronomia.

"Siamo, dunque, felici - ha concluso Filippo Quartuccio - di premiare, in questa prima fase, i ragazzi e le ragazze che si sono distinti nella tappa perugina delle olimpiadi astronomiche. Adesso, a Reggio Calabria, per loro si presenta un'occasione unica che è importantissima anche per la nostra città".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olimpiadi astronomia, Quartuccio: "Orgogliosi di poter ospitare un evento così prestigioso"

ReggioToday è in caricamento