rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
La sentenza / Taurianova

Omicidio imprenditore Agostino Ascone, ergastolo per l'ex moglie e l'amante

La decisione della Corte d'assise di Palmi. Condannato anche un complice a 24 anni e sei mesi

La Corte d'assise di Palmi ha inflitto la condanna all'ergastolo per Antonio Figliuzzi, di 51 anni, e Ilaria Sturiale, 31 anni, ritenuti responsabili dell'omicidio del marito di lei, Agostino Ascone, scomparso all'età di 36 anni, nel dicembre di 3 anni fa. Inoltre, i giudici hanno condannato a 24 anni e 6 mesi di reclusione Giuseppe Trapasso, 31 anni, ritenuto complice dei primi due.

L'imprenditore, originario della frazione Amato di Taurianova, è scomparso il 27 dicembre 2021 e secondo l'accusa è rimasto vittima di "lupara bianca".

Un omicidio di cui, secondo la Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria, come riporta l'Ansa "sono responsabili la moglie e Figliuzzi, legati sentimentalmente, con l'aiuto di Trapasso anch'esso di Rosarno. Figliuzzi, condannato in passato per mafia, è ritenuto legato alla cosca di 'ndrangheta dei Bellocco di Rosarno ed era il marito della testimone di giustizia Maria Concetta Cacciola, morta nel 2011 per aver ingerito dell'acido".

Dopo la scomparsa dell'imprenditore erano iniziatie le ricerche in un territorio vastissimo compresa la foce e l'alveo del Mesima.
    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio imprenditore Agostino Ascone, ergastolo per l'ex moglie e l'amante

ReggioToday è in caricamento