Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Omicidio del vice brigadiere Cerciello, il cordoglio e la solidarietà dell'Anassilaos

L'associazione si stringe intorno all’Arma, alla giovane moglie e ai familiari e partecipa al lutto dei carabinieri che è il lutto di tutti i cittadini onesti

Mario Cerciello Rega (foto RomaToday)

L’associazione culturale Anassilaos, attraverso il suo presidente Stefano Iorfida, si stringe intorno all’Arma dei carabinieri, alla giovane moglie e ai familiari del vice brigadiere Mario Cerciello Rega, vilmente assassinato nell’adempimento del proprio dovere, e ad essi esprime il proprio più sentito cordoglio e la partecipazione sentita al lutto dell’Arma che è, anche, il lutto dei cittadini onesti che riconoscono alle forze dell'ordine il ruolo fondamentale di presidio della nostra democrazia. 

"All’Arma - scrive Iorfida - dunque e alle forze dell’ordine, a tutti gli uomini e le donne in divisa che per le strade delle nostre città e paesi, giorno dopo giorno, notte dopo notte, stagione dopo stagione, in condizioni spesso difficili, difendono, anche a rischio della propria vita, insieme al principio legalità, che è l’amalgama di una ben costituita società, anche e soprattutto la sicurezza e la nostra libertà di cittadini, gli amici e i soci di Anassilaos, esprimono la propria affettuosa vicinanza e la propria forte solidarietà".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio del vice brigadiere Cerciello, il cordoglio e la solidarietà dell'Anassilaos

ReggioToday è in caricamento