rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
La sentenza

Operazione "Defender", ritornano in libertà i figli di Giuseppe Pelle

Il tribunale del riesame di Reggio Calabria ha concesso gli arresti domiciliari alla moglie del ricercato Marianna Barbaro

Con provvedimento emesso il 31 marzo e depositato in data odierna, il tribunale delle libertà di Reggio Calabria (collegio Genovese, Bisceglia, Gobbo) ha disposto la scarcerazione di Antonio Pelle, di 36 anni, e Francesco Pelle, 31enne, e sostituito la misura custodiale con gli arresti domiciliari per la signora Marianna Barbaro. Essi erano stati tratti in arresto il 10 marzo scorso nell’ambito dell’operazione “Defender”, accusati di aver favorito la latitanza, rispettivamente, del padre e marito Giuseppe Pelle.

A renderlo noto sono i legali degli arrestati. Il collegio difensivo (l’avvocato Luca Cianferoni del Foro di Roma, con la collaborazione dell’avvocato Mara Campagnolo, per Antonio Pelle di 36 anni; gli avvocati Antonio Giampaolo ed Annunziato Alati per Francesco Pelle di 31 anni; l’avvocato Antonio Giampaolo per la signora Marianna Barbaro) ha espresso legittima soddisfazione per l’accoglimento delle ragioni poste a sostegno del riesame.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione "Defender", ritornano in libertà i figli di Giuseppe Pelle

ReggioToday è in caricamento