rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024

L'operazione "Pedigree" svela gli interessi delle cosche di 'ndrangheta nel commercio | VIDEO

I Serraino e i Libri erano operativi fra San Sperato, Gallica e Cardeto ed esercitavano il loro potere su Gambarie, la ristorazione e la vendita di frutta erano gli affari privilegiati delle famiglie mafiose

“Pedigree” è il nome che gli investigatori della Polizia di Stato hanno dato all’operazione nel corso della quale, dalle prime ore di questa mattina, sono stati eseguiti arresti e perquisizioni nei confronti di capi e gregari delle storiche cosche reggine Serraino e Libri.

Le indagini condotte dalla Squadra Mobile - sotto le direttive dei magistrati della Dda di Reggio Calabria, guidata dal Procuratore capo Giovanni Bombardieri - hanno portato alla luce le dinamiche criminali delle predette consorterie della ‘Ndrangheta operanti, attraverso le loro articolazioni territoriali, nel quartiere di San Sperato e nella frazione Gallina, nonché nel comune di Cardeto e in Gambarie d’Aspromonte, principalmente nel settore delle estorsioni in danno di imprenditori e commercianti anche attraverso l’imposizione di beni e servizi, nonché nell’impiego dei proventi delle attività delittuose in esercizi commerciali attivi nel campo della ristorazione [soprattutto bar] e della vendita di frutta, intestandoli a sodali o a compiacenti prestanomi allo scopo di eludere il sequestro con l’applicazione delle disposizioni di legge in materia di misure di prevenzione patrimoniali. 

Video popolari

L'operazione "Pedigree" svela gli interessi delle cosche di 'ndrangheta nel commercio | VIDEO

ReggioToday è in caricamento