Ordinanza, Sapia: "Spirlì revochi sospensione ricoveri e attività di ambulatorio non urgenti"

Lo afferma il deputato calabrese del M5s Francesco Sapia, della commissione Sanità, dopo il provvedimento adottato dal presidente facente funzioni della Regione Calabria

"Spirlì ritiri subito l'ordinanza isterica con cui ha alterato il corretto funzionamento del Servizio sanitario regionale, affossando il pubblico a vantaggio del privato". Così il deputato calabrese del M5s Francesco Sapia, della commissione Sanità, in seguito al provvedimento con cui il presidente facente funzioni della Regione Calabria ha sospeso, nelle strutture pubbliche regionali, i ricoveri e le attività di ambulatorio non urgenti.

"Con una decisione fuori di ogni grazia, Spirlì - continua il parlamentare - ha colpito i calabresi, soprattutto i più deboli, creando uno squilibrio inaccettabile nell'offerta sanitaria. Il governo Conte - conclude Sapia - intervenga immediatamente perchè venga cancellata l'ordinanza e si vada subito a nuove elezioni regionali, anche per impedire a Spirlì e alla Lega di creare altri danni gravi ai cittadini calabresi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Tar Calabria boccia la scelta di Spirlì, per i giudici amministrativi si può tornare in classe

  • Coronavirus, la Calabria resta in zona rossa: nuova ordinanza del ministro Speranza

  • Il pm Musolino boccia i commissariamenti: "Fallimento a tutto tondo"

  • 'Ndrangheta, sigilli alla "Pescheria del viale" e ai conti di Alfonso Molinetti e dei familiari

  • Un malore stronca un anziano sul centralissimo Corso Garibaldi

  • Birre al bergamotto e all’estratto di olive conquistano il palato e fanno bene alla salute

Torna su
ReggioToday è in caricamento