rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
L'iniziativa / Melito di Porto Salvo

Pentidattilo Film Festival, arriva la premiazione dei corti vincitori

Stasera alla presenza del regista e animatore Christian De Vita saranno proiettati anche due nuovi episodi della notissima serie Pj Masks - Super Pigiamini

Stasera gran finale per il Pentedattilo Film Festival con la premiazione dei corti vincitori nelle sezioni in concorso e un evento speciale. Il momento conclusivo della manifestazione inizierà alle ore 20.00 con un’anteprima nazionale: alla presenza del regista e animatore Christian De Vita, saranno proiettati due nuovi episodi della notissima serie Pj Masks - Super Pigiamini, in collaborazione con Rai Kids; le nuove avventure di Gattoboy, Gufetta e Geco, i piccoli supereroi che combattono i malvagi durante la notte con i loro superpigiamini, dal itolo “Gli Eroi dei Cieli (parte 4)” e “Potenziamento ninja (parte 2)”, arrivano direttamente dalla quarta e dalla quinta stagione della serie prodotta dalla Disney ancora non trasmesse in Italia.

A seguire l’attesa proclamazione dei cortometraggi che hanno ricevuto l’apprezzamento della giuria internazionale e che saranno proiettati subito dopo. Si concluderà così una manifestazione intensa e ricca di incontri e proiezioni. Un pubblico numerosissimo ha affollato in questi giorni le vie del borgo per partecipare al fitto programma culturale, e sostando fino a tarda notte per assistere alle tante proiezioni in corso.

Nella giornata ieri molto seguita la colorata masterclass proprio di Christian De Vita, un grande professionista che lavora per le più importanti produzioni di cartoni mondiali: una vera e propria lezione, con bozze e storyboard, racconti della sua carriera con la partecipazione a pluripremiati film come “Fantastic Mr Fox” di Wes Anderson e "Frankenweenie" di Tim Burton. Nel corso della lezione ampio spazio ha trovato il suo lavoro sui PJ Mask; dopo, il regista si è intrattenuto con i più piccoli, per disegni e autografi. È stato inoltre presentato anche il gemellaggio con Unified Filmmakers con l’intervento del suo direttore e anche giurato al Festival Florian Deyle, e poi ancora i vari momenti con registi, autori, giurati, venuti da varie parti del mondo per partecipare ai lavori del festival: tra questi, Giulia Ottaviano, Line Khul, Saleh Nass, Fanny Lefort, Olivier Normandine.

Tanti anche gli incontri letterari con il ritorno dello straordinario Aldo Nove e le presentazioni dei bellissimi libri di Gloria Vocaturo, “Autobiografia di mio padre” e Giuseppe Toscano “Storie di vita tra Melito e Roghudi”. Nel corso della serata anche la presentazione della mostra di tavole del cortometraggio “Dattilo” in corso di produzione ideato da Claudio Quattrone, alla presenza dell’assessore alla cultura del Comune di Melito Porto Salvo, Pasquale Pizzi.

Sette le sezioni in concorso proposte in questa 14 edizione: Territorio In Movimento, categoria storica anima della manifestazione che propone uno sguardo multiculturale e multidirezionale, attraverso la prospettiva dei territori del margine di tutto il mondo; Comedy, dedicata alle piccole perle in commedia che raccontano con leggerezza e linguaggi innovativi le microstorie di nuovi talenti autoriali, capaci di far sorridere e riflettere allo stesso tempo; Animation, in cui fumettisti e illustratori, giovani cineasti e registi affermati si cimentano per raccontare le loro storie, attraverso l’esplorazione di nuove sperimentazioni applicate alle molteplici tecniche cinematografiche; Music Video, una sezione che porta alla ribalta la narrazione filmica musicale in una resa di differenti stili cinematografici; Thriller, magnifici corti da brividi realizzati sulla scia dei grandi autori del genere, diventata un fiore all’occhiello del Festival con la sua eterogeneità di stili e sottogeneri.

 Novità di quest’anno altre due sezioni, con la giuria del pubblico: la Quarantine Short Films, pensata per il particolare momento vissuto negli ultimi due anni, una selezione di corti prodotti nel primo lockdown, narrazioni del periodo vissuto durante la pandemia; Showcase Calabria Special Screening, una sezione specifica dedicata a corti made in Calabria, girati nella regione o da registi calabresi, dentro un contenitore di confronto internazionale e di scambio artistico che alimenterà la diffusione di opere originali di qualità e veicolerà risorse, beni e paesaggi della regione.

Tra i film pluripremiati in altri festival internazionali che si contenderanno i premi della giuria internazionale: Goodbye Golovin, regia di Mathieu Grimard (Canada-Ukraine) selezionato alla Berlinale Generation14+; Exam, regia di Sonia K. Hadad (Iran), Finalista Toronto Film Festival, vincitore del Premio Miglior Attrice al Sundance Film Festival; Money Honey, regia di Isaac Knights-Washbourn (Nuova Zelanda) Prima 70th Berlin International Film Festival; Solstice d’un cœur brisé, Canada 2020, di Fanny Lefort, selezionato al Fantasia Film Festival Cinema on the Bayou, Rendez-Vous Québec Cinéma, e molti altri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pentidattilo Film Festival, arriva la premiazione dei corti vincitori

ReggioToday è in caricamento