Adoperava copia pass disabili della madre defunta da oltre un anno: denunciato 64enne

L'uomo, pizzicato dagli agenti della polizia locale, agli ordini del comandante Salvatore Zucco, ha contraffatto il permesso che è stato sequestrato

Continuava ad utilizzare copia del tesserino disabili della madre defunta da oltre un anno. Un uomo di 64 anni è stato pizzicato e denunciato dagli agenti della polizia locale, agli ordini del comandante Salvatore Zucco.

All'occhio attento di una pattuglia appiedata non è sfuggito un dettaglio su un permesso disabili, apparentemente regolare, ma in realtà abilmente contraffatto. Il logo, infatti, presentava impercettibili imperfezioni.

"Era esposto - spiegano dal comando "Macheda-Marino" - su un veicolo che occupava illegittimamente uno stallo per diversamente abili in pieno centro".  Gli accertamenti hanno premiato il fiuto degli operatori. "Il 64enne, - continua la municipale - anziché restituire il permesso nominativo, ha pensato di duplicarlo, per poterlo utilizzare in luogo della legittima titolare passata a miglior vita".

Dopo le formalità di rito l'uomo è stato denunciato all'autorità giudiziaria per falsificazione di atto amministrativo, uso di atto falso e sostituzione di persona. Il permesso è stato sequestrato ed il veicolo sanzionato e rimosso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Tar Calabria boccia la scelta di Spirlì, per i giudici amministrativi si può tornare in classe

  • Coronavirus, la Calabria resta in zona rossa: nuova ordinanza del ministro Speranza

  • Birre al bergamotto e all’estratto di olive conquistano il palato e fanno bene alla salute

  • Un malore stronca un anziano sul centralissimo Corso Garibaldi

  • Le menti del "Farmabusiness" avevano puntato anche la Città dello Stretto

  • Pioggia e vento su Reggio Calabria, allerta meteo arancione: il Comune attiva il Coc

Torna su
ReggioToday è in caricamento