rotate-mobile
L'omaggio

Petizione per intitolare gradinata del Granillo a Giacomo Battaglia

Iniziativa con l'obiettivo di celebrare l'indimenticato attore reggino, che fu anche un fedelissimo tifoso della squadra amaranto

E' sempre nei cuori dei reggini Giacomo Battaglia, indimenticato attore e comico scomparso prematuramente. Ma il poliedrico artista reggino che tra pochi giorni, il prossimo 27 gennaio, avrebbe compiuto 58 anni, è stato anche un fervente tifoso della Reggina Calcio. Per questo è stata lanciata una petizione su Change.org, finalizzata ad intitolargli la tribuna est dello stadio Oreste Granillo, e che in tempi brevi sta ottenendo molte adesioni. 

Spiega il promotore, il giornalista Giuseppe Meduri: "Fedelissimo tifoso militante della Reggina, Giacomo Battaglia ha proiettato con estrema professionalità lo spirito della città di Reggio Calabria oltre i confini nazionali, coniugando eleganza e passione ad allegria e profondità d’animo. I suoi valori e l’amore per la maglia traspaiono anche nel suo libro Racconti in amaranto".

L'artista, insieme all'amico e compagno di palcoscenico Gigi Miseferi, aveva messo in evidenza la Reggina anche su Rai International durante il programma “La Giostra del Gol” su Rai International.

Si legge ancora nella motivazione della petizione: "In omaggio alla sua memoria ed in segno di gratitudine da parte della Città, chiediamo che gli venga intitolata la Tribuna est, storica gradinata dello stadio Oreste Granillo, il settore amaranto tradizionalmente più popolare". In pochi giorni la petizione ha totalizzato 200 firme, è possibile aderire al link Petizione · Intitolare a Giacomo Battaglia la “gradinata“ dello stadio Granillo di Reggio Calabria · Change.org

Battaglia, morto nel 2019 dopo il male che lo aveva colpito. Due anni fa nel cartellone gli era stato dedicato uno spettacolo commemorativo con la partecipazione di Comune e Città metropolitana

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petizione per intitolare gradinata del Granillo a Giacomo Battaglia

ReggioToday è in caricamento