Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

L'olandese nana cresceva fra i rovi di un terreno abbandonato

La piantagione di marijuana è stata scoperta e sequestrata dai carabinieri a San Ferdinando, in corso gli accertamenti per risalire al proprietario del terreno

La compagnia dei carabinieri di Gioia Tauro

Una piantagione di marijuana olandese nana dentro un terreno in stato di abbandono, nascosta fra i rovi. E’ questa la scoperta fatta a San Ferdinando, dai carabinieri che, nei giorni scorsi, nel corso di numerosi ed incessanti servizi di perlustrazione e rastrellamenti del territorio, anche nelle zone più periferiche del centro abitato, hanno rinvenuto le piantine di sostanza stupefacente nei terreni compresi tra le contrade Suvaro e Nievo.

Nello specifico, il terreno che all’atto del controllo dei militari operanti, si presentava in stato di abbandono, risultava essere costituito da un’area di circa 500 metri quadrati nascosta da alcuni rovi, ove è stata riscontrata la coltivazione di circa 900 piantine di marijuana, nel complesso, di piccole dimensioni (circa 10 cm) del tipo "olandese nana".

Quello realizzato dai soggetti ancora in corso di identificazione, è risultato un vero e proprio percorso in mezzo alla fitta vegetazione, che conduceva verso il fondo, il cui accesso avveniva dai terreni circostanti, e la cui irrigazione era garantita dall’esistenza di un pozzo.

Sono in corso gli accertamenti per risalire alla paternità del sito in questione, che, se immesso sul mercato, avrebbe potuto fruttare agli spacciatori ingenti guadagni economici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'olandese nana cresceva fra i rovi di un terreno abbandonato

ReggioToday è in caricamento