Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Siamo stanchi e senza un soldo in tasca", lavoratori Avr iniziano sciopero della fame |VIDEO

Ennesima protesta in piazza Italia delle maestranze di Avr senza stipendio ormai da tre mesi. Presenti le sigle sindacali Cgil, Fiadel e Uil

Senza stipendio da tre mesi ed in tasca solo amarezza e paura per il futuro. Questa mattina, i lavoratori di Avr, presenti anche le sigle sindacali con Demetrio Cilione (Cgil), Giuseppe Condello, (Uil) e Andrea Misiani (Fiadel), sono scesi nuovamente in piazza Italia, a pochi giorni dallo sciopero, perchè il silenzio delle istituzioni impera sovrano.

"Ormai la lotta è diventata permanenente. Siamo stanchi, esausti e senza un soldo in tasca - afferma Misiani - la guerra sta diventando dura e da oggi iniziamo anche lo sciopero della fame". 

"Siamo in piazza a difesa delle maestranze e perchè a questo gioco al massacro non ci stiamo più, ci hanno portato all'elemosina, hanno toccato la nostra dignità e questo non è più accettabile. Svolgiamo il nostro servizio in maniera molto difficile e degradante ma nonostante tutto siamo sempre presenti sul posto di lavoro" e proprio per questo 
i lavoratori chiedono interventi risolutivi prima che la situazione degeneri e "porti a condizioni ancora più gravi".

Si parla di

Video popolari

"Siamo stanchi e senza un soldo in tasca", lavoratori Avr iniziano sciopero della fame |VIDEO

ReggioToday è in caricamento