Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

"Distrutti gli spogliatoi del campo di calcetto di Platì", la condanna di Falcomatà e Versace

Il sindaco e il consigliere metropolitano esprimono "massimo sdegno per un'azione che colpisce la comunità positiva del paese"

Lo spogliatoio (foto pagiana Facebook Anna Varacalli)

"Condanniamo ed esprimiamo tutta la nostra indignazione per l'ignobile atto vandalico che ha distrutto gli spogliatoi del campo di calcetto comunale di Platì". Il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà ed il consigliere delegato allo Sport, Carmelo Versace, attraverso una nota stampa, esprimono "massimo sdegno per un'azione che colpisce la comunità positiva del paese e mortifica le azioni di chi, in un territorio delicato e complesso, si impegna quotidianamente per il mantenimento dell'ordine ed il riscatto sociale di Platì".

"Ci rivolgiamo alla parte sana dei cittadini, la stragrande maggioranza - continuano - affinché prendano le distanze da gesti così vili e collaborino nell'attuazione di buone prassi rivolte al miglioramento del vivere civile".

"Non è la prima volta - aggiungono il sindaco ed il consigliere metropolitano - che siamo chiamati ad esprimerci per deprecare l'ignominia di chi si accanisce contro i beni pubblici. È successo ieri a Plati, è purtroppo già accaduto in numerosi Comuni dell'area metropolitana.

Serve, dunque, uno sforzo culturale maggiore che sia in grado di incidere e modificare pratiche che nulla hanno a che fare col buon senso che dovrebbe essere naturalmente insito in chi ama la propria terra". "Per quanto nelle nostre responsabilità e competenze - concludono - non faremo mancare il nostro supporto alla comunità di Platì che merita certamente di meglio rispetto al declino triviale in cui, i soliti ignoti con azioni miserabili di questo tipo, vorrebbero farla piombare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Distrutti gli spogliatoi del campo di calcetto di Platì", la condanna di Falcomatà e Versace

ReggioToday è in caricamento