rotate-mobile
L'iniziativa / Polistena

Polistena non si tocca: iniziativa pubblica al Salone delle Feste

Il sindaco Tripodi: "Domenica mattina ogni cittadino potrà partecipare e intervenire al dibattito poiché noi crediamo che ogni processo nuovo richieda la partecipazione del popolo e la condivisione delle scelte"

L’Amministrazione comunale promuove per domenica 17 marzo, alle ore 10, un’assemblea pubblica con il seguente slogan: "Si all’unità, no alle fusioni. Per uno sviluppo costruito sull’unità territoriale e la condivisione delle scelte".

Il riferimento voluto dal sindaco e dall’Amministrazione comunale è alla necessità di attuare la visione strategica di sviluppo del Piano strutturale comunale, unico strumento urbanistico vigente nel comprensorio territoriale, senza troppe fughe in avanti.

"Questo territorio – ha dichiarato il sindaco Michele Tripodi deve svilupparsi in modo unitario perché alcuni comuni sono già “conurbati” di fatto. Altra cosa è pensare di cancellare l’identità, la storia, le tradizioni che accompagnano ciascun toponimo e denominazione comunale. Polistena è un nome associato alla parte migliore della Calabria che ancora può essere speso al di fuori dei propri confini.

Polistena è un esempio, un punto di riferimento, sociale, civile, economico, religioso nonchè di buona amministrazione resa al servizio dei cittadini residenti e di una popolazione più ampia che frequenta, lavora, opera, studia e vive abitualmente la nostra città senza dimorarvi stabilmente”.

Il lavoro urbanistico compiuto dall’Amministrazione Comunale in questi ultimi anni ha permesso di costruire la visione e sintetizzare nel Psc risposte ben precise da dare alla popolazione entro i prossimi vent’anni con interventi edilizi e commerciali, opere pubbliche e private, processi ambientali e culturali in aderenza alla strategia di sviluppo indicata".

Il sindaco ha concluso: "Domenica mattina al Salone delle Feste ogni cittadino potrà partecipare e intervenire al dibattito poiché, a differenza di altri, noi crediamo che ogni processo nuovo richieda la partecipazione del popolo e la condivisione delle scelte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polistena non si tocca: iniziativa pubblica al Salone delle Feste

ReggioToday è in caricamento