rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Il fatto / Gioia Tauro

Scoperto centro di scommesse senza licenze, scattano le sanzioni

Durante l'operazione congiunta di polizia e Agenzia delle dogane sono stati sequestrati computer e apparecchi di gioco

Nei giorni scorsi, gli operatori del commissariato di Gioia Tauro ed i funzionari dell’Agenzia delle accise, dogane e monopoli di Reggio Calabria, nell’ambito di un servizio congiunto e mirato alla repressione degli illeciti riguardanti attività soggette alle licenze previste dal testo unico di pubblica sicurezza, hanno proceduto al controllo di un esercizio ubicato a Gioia Tauro, rivelatosi un centro di raccolta di scommesse completamente privo delle necessarie licenze.

Il servizio svolto ha consentito di accertare che presso l’esercizio veniva effettuata abusivamente l’attività di raccolta di scommesse. In particolare, durante gli accertamenti, sono state individuate alcune “schedine” che attestavano l’esecuzione di scommesse su alcuni eventi sportivi.

È stata inoltre accertata la presenza di computer che consentivano il libero accesso a siti di scommesse online e di una videolottery priva del necessario collegamento alla rete e caratterizzata da alterazioni del sistema interno; al titolare, pertanto, è stato contestato anche il reato di frode informatica.

Si è proceduto al sequestro dei computer e dell’apparecchio di gioco, nonché all’applicazione di sanzioni amministrative. È stata infine verificata l’assenza di versamenti di natura fiscale, il cui ammontare sarà oggetto di successiva quantificazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto centro di scommesse senza licenze, scattano le sanzioni

ReggioToday è in caricamento