rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
L'arresto

Topo d'appartamento tradito da un bancomat finisce agli arresti domiciliari

Gli agenti delle volanti hanno notificato l'ordinanza ad un 51enne reggino ritenuto responsabile di reiterati episodi di furto in abitazioni, consumati in città dallo scorso mese di febbraio

Un 51enne reggino, ruba un bancomat dentro un appartamento, preleva i soldi da un’Atm ma viene filmato e riconosciuto dagli agenti della polizia che, questa mattina, gli hanno notificato un’ordinanza di arresti domiciliari. Questi i fatti. Nei giorni scorsi, al termine di un’attività di riscontri ed accertamenti realizzata dai poliziotti dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questura, è stata disposta dai giudici di di Reggio Calabria l’applicazione della misura cautelare personale degli arresti domiciliari nei confronti di un 51enne della provincia reggina, ritenuto responsabile di reiterati episodi di furto in abitazioni, consumati in città dallo scorso mese di febbraio.

Durante uno dei furti commessi, l’uomo si è impossessato di un bancomat, con relativo codice pin, ed è andato subito a ritirare la somma giornaliera consentita in uno sportello bancomat ove è stato ripreso dalla telecamera del dispositivo Atm. Gli agenti della polizia dell’ufficio trattazione delle volanti hanno così avviato un’attività di riscontro e confronto di atti e immagini relative a ciascun episodio di furto, utilizzando anche i sistemi di videosorveglianza presenti nelle aree interessate. L’attività condotta ha portato giudici reggini a disporre la misura personale nei confronti dell’uomo. Quest’ultimo, grazie alla compiuta identificazione, è stato individuato ed arrestato in città dal personale delle volanti in servizio di controllo del territorio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Topo d'appartamento tradito da un bancomat finisce agli arresti domiciliari

ReggioToday è in caricamento