rotate-mobile
Polizia

'Ndrangheta, estradato in Italia Vincenzo Pasquino detenuto in Brasile dal 2021

Il latitante è stato consegnato oggi dalla polizia federale brasiliana al Servizio di cooperazione internazionale di polizia

È stato estradato, nella mattinata odierna, previe rispettive richieste delle procure di Torino e di Reggio Calabria, il detenuto italiano Vincenzo Pasquino, 34 anni, già latitante, detenuto in Brasile dal 24 maggio 2021, giorno della sua cattura avvenuta in Joao Pessoa, eseguita dalla polizia federale brasiliana e dall’arma dei carabinieri, mentre si trovava in un residence insieme al latitante Rocco Morabito, 58enne.

L’estradizione, eseguita oggi dalla polizia federale brasiliana che ha consegnato il cittadino italiano nelle mani del Servizio di cooperazione internazionale di polizia, si è resa possibile grazie alla ottima collaborazione tra organi diplomatici e giudiziari italiani e brasiliani, seguita in tutte le fasi dalla Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo.

In una nota le Dda di Torino e Reggio Calabria segnalano che "Vincenzo Pasquino risulta condannato in via definitiva nel processo penale n. 8715/10 RGNR mod. 21 Dda Proc. Rep. Torino mentre risulta indagato, e pertanto fatte salve le successive valutazioni nel merito, nel procedimento penale n. 3886/22 RGNR mod. 21 Dda Proc. Rep. Reggio Calabria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Ndrangheta, estradato in Italia Vincenzo Pasquino detenuto in Brasile dal 2021

ReggioToday è in caricamento