Cronaca

Stretta della Polizia locale in città: sequestri di merce e cinque denunce

I reati contestati sono occupazione abusiva di manufatti, falso, truffa e furto aggravato. Gli agenti della Municipale hanno messo sotto chiave tre quintali di frutta e ortaggi e 38 chili di pesce

Continua senza sosta l'attività della Polizia Locale di Reggio Calabria che negli ultimi giorni ha deferito in stato di libertà cinque persone per vari reati. Occupazione abusiva di manufatti, falso, truffa e furto aggravato i reati contestati ad altrettanti cittadini. 

Nello specifico

"Un appartamento di proprietà del Comune, occupato abusivamente grazie ad un atto rivelatisi falso, - spiega una nota della polizia locale - è stato sgomberato e riconsegnato al settore Patrimonio dell'ente. Sul fronte della lotta all'abusivismo commerciale sono stati sequestrati e donati in beneficenza quasi tre quintali di ortaggi e frutta, venduti abusivamente, nonché oltre 1200 pezzi di merce varia".

Il totale delle sanzioni elevate dagli agenti, agli ordini del comandante Salvatore Zucco, ammonta a circa quattromila euro. Sequestrato, altresì, un carico di pesce (circa 38 chili) in vendita abusivamente e fuori dalla catena del freddo. "Per il commerciante recidivo - conclude la municipale - è scattata la denuncia per vendita di merce non idonea al consumo umano. Oltre il pescato è stato sottoposto a sequestro giudiziario anche il veicolo utilizzato per la vendita".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stretta della Polizia locale in città: sequestri di merce e cinque denunce

ReggioToday è in caricamento