Misure anti Covid nel Ponte dell'Immacolata: controllate 250 persone e multati 3 negozi

Gli agenti della polizia locale hanno inoltre eseguito un sequestro di 1500 pezzi di merce e registrato oltre 500 violazioni al codice della strada. Cinque denunce e tre patenti ritirate

Un ponte dell'Immacolata di gran lavoro per gli agenti della polizia locale, agli ordini del comandante Salvatore Zucco, che nei giorni a ridosso dell'8 dicembre hanno svolto numerose attività sul territorio cittadino. 

Oltre 250 le persone e circa 570 gli esercizi commerciali controllati. Sono state rilevate più di 500 violazioni al codice della strada ed elevate cinque denunce: rispettivamente due per evasione dell'obbligo di istruzione elementare dei figli e per abuso edilizio e infine una per soggiorno clandestino sul territorio nazionale.

Inoltre, gli agenti del comando della municipale "Macheda - Marino" hanno effettuato un fermo per identificazione, un sequestro di 1500 pezzi di merce ed elevato un verbale per mancata rimozione di cemento amianto. 

Sul fronte anti Covid, invece, sono stati tre gli esercizi sanzionati per violazione al Dpcm in materia di inosservanza dei provvedimenti di chiusura festiva e prefestiva e di somministrazione al banco. Ritirate anche tre patenti di guida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aperitivo con oltre 20 persone in un negozio etnico: cinque multe e attività chiusa

  • "Vado a posare il fucile e poi torno", gli attimi seguenti all'omicidio nel racconto del figlio delle vittime

  • Per i Carabinieri ad uccidere i coniugi di Calanna sarebbe stato Francesco Barillà

  • Consumavano in un locale oltre l'orario di apertura: fioccano multe e chiusa l'attività

  • Duplice omicidio di Calanna, arrestato il responsabile della morte dei coniugi Cotroneo

  • La battaglia del primario Amodeo per una sanità pulita: "Non mi imbavaglieranno"

Torna su
ReggioToday è in caricamento