rotate-mobile
L'intervento

Ponte sullo Stretto, Ciucci: "Non c'è nessuna pietra tombale, 30 giorni per rispondere"

L'ad della società Stretto di Messina: "Abbiamo 30 giorni di tempo, c'è anche la possibilità di chiedere delle brevi proroghe, ma questo è tutto previsto dalla procedura"

Continua il dibattito sul mega progetto del ponte sullo Stretto. Dopo la prima riunione della Conferenza di servizi istruttoria per il collegamento stabile tra la Calabria e la Sicilia tenuta ieri al Mit, le parole di Pietro Ciucci, amministratore delegato della Società Stretto di Messina.

"Non c'è nessuna pietra tombale, non c'è nessuno stop, anzi abbiamo fatto due passi avanti, non soltanto uno. Perchè noi attualmente stiamo percorrendo due procedure in parallelo: la valutazione di impatto ambientale e la conferenza di servizi".

Così Ciucci a Radio 24, come riporta la Dire, spiegando che "ieri c'è stato il primo incontro in conferenza di servizi dove sono coinvolti tutti gli enti interessati mentre la valutazione d'impatto ambientale è partita ancora prima, come previsto dalla legge nei termini di 30 giorni dalla presentazione della documentazione il ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica ha presentato le sue richieste di approfondimenti e di chiarimenti.

Sono più di duecento, in valore assoluto numerose, ma a fronte di un progetto che vale 13 miliardi e mezzo che comprende un ponte sospeso più lungo al mondo, che comprende 40 km strade di collegamenti ferroviari e che opera su tredici siti ambientali protetti.

Abbiamo presentato oltre 10.000 elaborati a fronte di tutto questo, mi permetterei di dire che duecento osservazioni o chiarimenti sono un numero congruo".

L'ad ha aggiunto che "abbiamo 30 giorni di tempo, c'è anche la possibilità di chiedere delle brevi proroghe, ma questo è tutto previsto dalla procedura. Ma quale sarebbero stati i commenti di chi è contrario a prescindere, se non ci fosse stata alcuna richiesta, se non ci fosse stato alcun commento su un progetto così articolato e così oggetto di dibattito?

Quindi è un passo avanti, è un passo concreto verso l'obiettivo che è quello di avere l'approvazione nella valutazione d'impatto ambientale, l'esito della conferenza dei servizi e l'approvazione del Cipess (Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile)".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte sullo Stretto, Ciucci: "Non c'è nessuna pietra tombale, 30 giorni per rispondere"

ReggioToday è in caricamento