rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Il dibattito

Salvini e il ponte sullo Stretto: "Per siciliani e calabresi è questione vitale"

Il ministro delle Infrastrutture, dai microfoni di Rtl 102,5, torna sul tema del momento: "servono anche ferrovie locali, strade statali e l'Alta velocità"

Per il ponte sullo Stretto di Messina guardando al tempo passato "sono solo 54 anni, dal primo progetto Anas del 1969", ma "per siciliani e calabresi è una questione vitale". Certo, "servono anche ferrovie locali, strade statali, l'Alta velocità, tutto vero, ma non avere il ponte costa ai soli siciliani 6 miliardi di maggiori oneri per spostamenti".

Quindi "avere un collegamento stabile costa meno che non averlo". Matteo Salvini, ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, lo dice a Rtl 102.5. "E soprattuto è lavoro- dice Salvini- un cantiere aperto significa mettere ingegneri, geometri, falegnami e architetti al lavoro, migliaia di posti".

Quindi, ora "vediamo se dopo 54 anni di ritardi, chiacchiere e mancate promesse riusciamo, come conto, ad avviare il progetto", dice il ministro, e per questo "domani incontrerò i governatori di Sicilia e Calabria" ma "il ponte è uno dei tanti temi".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini e il ponte sullo Stretto: "Per siciliani e calabresi è questione vitale"

ReggioToday è in caricamento